Mobile advertising

3 SUGGERIMENTI PER FAR DECOLLARE LA CAMPAGNA DI DOWNLOAD DELLA TUA APP MOBILE

telechargement-de-application-mobile

Incoraggiare il download di un’app implica sempre le stesse esigenze: ottimizzare il proprio ritorno sugli investimenti assicurandosi che venga scaricata, acquistata, condivisa, e, naturalmente, commentata e consigliata. Se la promozione di un’app mobile è strettamente legata alla presenza naturale del tuo marchio sul web e all’impatto che può avere, c’è una serie di buone pratiche su cui lavorare prima di gettare la spugna. Ecco una breve carrellata delle opzioni disponibili.

1- MANTIENI TRACCIA DEI download

Per incrementare i download devi sviluppare una strategia che corrisponda ad un obiettivo specifico. Qual è il tuo? Naturalmente vorresti un’alta percentuale di download della tua app, ma come fare per averla? Per farci cosa poi? E quanto?

Se la tua app è a pagamento o offre acquisti in-app, il tuo obiettivo potrebbe essere quello di vendere abbastanza fino a raggiungere il punto in cui puoi dire di aver ammortizzato i costi dello sviluppo. O di ottenere fondi sufficienti per sviluppare una nuova app o una nuova versione avanzata della stessa app. O di generare un margine lordo del 10 o 20%.

Se la tua app è gratuita, il tuo obiettivo potrebbe essere quello di generare delle vendite a partire dall’app per raccogliere dei dati personali da trattare, per sviluppare la presenza del tuo marchio o incoraggiare una donazione ad un’associazione umanitaria.

A partire da questi obiettivi strategici puoi determinare un obiettivo di download. A seconda dei marketplace, la logica per sapere con precisione da dove vengono le persone che hanno scaricato la tua app può essere diversa. Per ovviare a questo problema, si consiglia vivamente d’installare un kit SDK all’interno dell’app, con il quale, una volta collegato ad una piattaforma di analytics, misurare con estrema precisione la provenienza dei tuoi utenti.

Infatti gli internauti possono arrivare da una pubblicità Facebook, Google, Twitter, un sito affiliato, una ricerca naturale sul web, una raccomandazione su un blog, ecc. Per scoprire se hai investito bene il tuo denaro, l’SDK crea un collegamento tra la sorgente e il download fornendoti un livello di analisi approfondito per ottimizzare le tue campagne ed investire dove risultano più efficaci.

A partire da questi dati e dal tuo obiettivo, avrai tutti gli strumenti per impostare delle campagne più efficaci ed aumentare i download.

2- CONTROLLA IL TUO TASSO DI RITENZIONE

Il tasso di ritenzione di un’app mobile misura l’utilizzo che ne viene fatto dopo il download. Infatti succede spesso che, una volta scaricate, molte app vengano usate a malapena.

Qualunque sia il business model della tua app (download a pagamento, freemium, acquisto in-app, finanziato dalla pubblicità, sponsorizzato o totalmente gratuito), più un’app viene utilizzata, tanto più è probabile che venga condivisa e che, quindi, influenzi futuri utenti. Per garantire un tasso di uso regolare, l’app deve risultare utile, pratica e facile, oltre ad offrire un servizio a valore aggiunto. Il numero di download, i commenti e le condivisioni sui social media, insieme alle funzionalità di misurazione degli accessi e della frequenza di utilizzo, possono dartene un’idea.

Inoltre, puoi invitare gli utenti a dare un giudizio alla tua app attraverso una notifica che appaia solo dopo diversi utilizzi. Se gli utenti hanno effettuato l’accesso, è sempre utile impostare una campagna email con dei consigli per l’uso. Senza dimenticare che una guida “how to” permetterà agli utenti di utilizzare al meglio la tua app.

Puoi anche stimolare il dialogo e lo scambio sui social network ed incoraggiare la partecipazione collaborativa per segnalare i bug da correggere o le funzionalità da implementare in una nuova versione. Tutti questi passaggi contribuiranno a coinvolgere il tuo pubblico e creare un circolo virtuoso attorno l’app.

3- diversifica le tue CAMPAGNE

Realizzare una buona campagna di marketing è come investire in borsa. Devi saper diversificare i tuoi investimenti per minimizzare il rischio! Non scommettere su un unico formato, rischi di perdere tempo e denaro. L’equazione display + post sponsorizzati + content marketing + video è un buon modo per iniziare a costruire la tua campagna. Ricordati di monitorare i risultati per effettuare i necessari aggiustamenti lungo il percorso.

Se ti rivolgi ad un pubblico vasto, puoi creare dei buyer personas per diversificare la comunicazione. Alcuni saranno più propensi a cliccare su un link Google o su un tweet sponsorizzato, mentre ad altri ispirerà più fiducia un approccio organico legato ai post del blog o un intervento con la stampa, per esempio. È anche importante controllare nel traffico organico le statistiche relative alle pagine indicizzate come la landing page o il sito web. Questo ti permetterà di ottimizzarli il più possibile per un maggiore ritorno sugli investimenti.

Avere successo con delle campagne dal ROI positivo, ideate per aumentare i download della tua app mobile, richiede quindi innanzitutto una buona preparazione, anche prima che l’app venga lanciata sul mercato.

Ricorda anche di considerare il fattore tempo, in termini di stagionalità. Il lancio della tua app si presta allo sviluppo di campagne più intense, ma è interessante anche pubblicizzare i diversi aggiornamenti e le nuove iterazioni che portano valore aggiunto alla tua app. L’acquisizione dell’utente marginale ti costerà meno dell’utente originale e, oltre ad estendere il ciclo di vita dell’app, potrai far aumentare i tuoi utenti in modo più efficace.

Se quest’articolo ti è piaciuto scarica il nostro ebook “Tutto quello che c’è da sapere per incrementare il rendimento delle proprie campagne digitali.” Puoi anche scoprire le nostre soluzioni di marketing per massimizzare le prestazioni o contattarci per ulteriori informazioni!

 

Laura Spitz

The author Laura Spitz

Leave a Response